OGGI COME IERI IL TRIPODE OLIMPICO VEGLIA SU ROMA

Il tripode acceso al Campidoglio - RomaSpettacolo, emozioni e qualche lacrima ieri sera in Campidoglio, soprattutto quando un signore coi capelli bianchi ha riacceso, 50 anni dopo, il Tripode nella Città Eterna. Giancarlo Peris, oggi come mezzo secolo fa, ha così chiuso la Cerimonia Inaugurale per le Celebrazioni dei 50 anni di Roma 60, una Cerimonia che  è stata una festa ed alla quale hanno preso parte il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, Il Presidente del CONI, Giovanni Petrucci, , il Vicepresidente del CIO, Mario Pescante, il membro CIO e Presidente del Comitato Roma 1960, Franco Carraro, il Vicepresidente del CONI, Luca Pancalli, il Ministro Giorgia Meloni, il Segretario Generale del CONI, Raffaele Pagnozzi, il delegato allo Sport del Comune, Alessandro Cochi e gli ex atleti Donald Bragg, americano vincitore del salto con l’asta, e Nino Benvenuti, medaglia oro nei pesi welter nonché uno dei simboli di quelle Olimpiadi.
Sul palco hanno raccontato i loro ricordi, alternati alle speranze e alle ambizioni in vista della candidatura per l'edizione dei Giochi Olimpici Estivi del 2020, sperando che il Fuoco Olimpico di ieri sera in Campidoglio sia di buon auspicio e che possa ardere, di nuovo, tra dieci anni.

 

Foto Mezzelani - GMT