18 AGOSTO 1960

Accadde nel 1960Il Presidente del CIO, il Comitato Olimpico Internazionale, Avery Brundage si è detto certo che i Giochi di Roma saranno ineguagliabili. Brundage è rimasto incantato nel suo viaggio nella città olimpica ad una sola settimana dall’inizio delle Olimpiadi numero 17.
È arrivata a Roma la bandiera Olimpica ufficale. Lo stendardo, fatto sventolare la prima volta alle Olimpiadi di Anversa nel 1920, è giunto da Melbourne, sede dei Giochi nel 1956.
Sbarca stasera, a Siracusa, la Fiaccola Olimpica. La Fiaccola, imbarcata sull’Amerigo Vespucci, arriverà nella città siciliana in tarda serata e il primo tedoforo sarà l’arbitro di calcio Concetto Lo Bello.
La Philips, in collaborazione con il Corriere dello Sport, ha deciso di editare un quotidiano durante l’intero arco delle Olimpiadi. La nuova testata si chiamerà “ROMA SPORT 60 – PHILIPS”, avrà una tiratura di 50 mila copie ed un costo di 40 lire a numero.
La Jugoslavia ha battuto l’Austria ed è l’ultima semifinalista al torneo preolimpico di basket a Bologna. Le otto semifinaliste son state divise in due girone: nel girone A son state inserite Belgio, Cecoslovacchia, Canada e Spagna; nel girone B Jugoslavia, Polonia, Israele e Ungheria. Tra queste solo cinque si qualificheranno per il torneo olimpico di Roma.

>> leggi il Corriere dello Sport in quel periodo